Roma, protesta dei tifosi. Altri cori anti Napoli

unnamed“Meglio una curva chiusa che una curva ammaestrata”, firmato “Curva Sud”. È questa la risposta dei tifosi della Roma, scritta su uno striscione esposto nei pressi della sede del Coni, dopo la chiusura delle curve dello stadio Olimpico decisa dal giudice sportivo per i cori di discriminazione territoriale intonati durante la semifinale d’andata di Coppa Italia contro il Napoli. Sui muri del Palazzo H del Coni, situato proprio vicino ad uno degli ingressi di Curva Sud, è stato inoltre esposto un altro striscione con la scritta “Bossi, Maroni e Salvini, quando la discriminazione ‘regala’ quattrini…”. Il secondo stop dovrebbe coincidere con l’impegno del primo marzo con l’Inter, ma la situazione sarà discussa il prossimo 18 febbraio in un’udienza convocata dall’Alta Corte del Coni. Prima del fischio d’inizio della partita Roma-Sampdoria, il settore dei Distinti Sud occupato dai tifosi giallorossi ha intonato i cori “Vesuvio lavali col fuoco” e “Odio Napoli”. Applausi ai cori da parte della tribuna Monte Mario. Per cori di discriminazione territoriale la Roma gioca stasera con le curve chiuse.



Categorie:Le più lette

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: