Turnover mal gestito, Ljajic e Bastos rivedibili: la Roma e gli errori di Garcia

La Roma ha pagato caro il triplo impegno ravvicinato, ma Garcia avrebbe potuto gestire meglio il turnover. Ed anche le scelte di Ljajic e Bastos non convincono…
Game over. L’avventura della Roma in Coppa Italia è terminata nel peggiore dei modi, la luce si è spenta all’improvviso e, sotto i colpi del Napoli di Benitez, i giallorossi hanno ancora una volta detto addio alla possibilità di acciuffare la ‘Decima’.

Nessun riscatto dopo lo storico derby perso in finale meno di un anno fa, nessuna possibilità di concludere la stagione con un titolo in bacheca. L’obiettivo, adesso, rimane quello di centrare il 2° posto, che vale il ritorno in Champions League e tanti milioni di euro. Importante, fondamentale. Ma la gioia di alzare al cielo un trofeo, sei anni dopo l’ultima volta (ed anche quella volta fu Coppa Italia), è svanita.

Quella del ‘San Paolo’ è la seconda sconfitta stagionale: prima, soltanto la Juventus era stata in grado di battere la Roma. Anche quella volta fu 3-0, anche quella volta i giallorossi partirono bene per poi perdere la bussola dopo lo svantaggio e crollare definitivamente dopo il goal del raddoppio. La storia si ripete e qualcosa non va.

Dopo il big-match perso contro la Juventus sottolineammo come la scelta di Garcia di tenere fuori un Destro in gran forma, preferendo puntare su un Totti quasi ‘in marcatura’ su Pirlo non portò i frutti sperati. Quella sera, però, parlare di errori del tecnico sarebbe stato decisamente fuori luogo.Diverso, invece, il discorso legato al capitombolo di Napoli. Molte delle scelte effettuate da Rudi Garcia, infatti, non hanno convinto. Innanzitutto, la gestione delle forze:i giallorossi, senza Coppe Europee, non hanno praticamente mai dovuto fronteggiare tre match ravvicinati e dover affrontare il derby proprio in mezzo alle due sfide col Napoli ha impedito a Garcia di operare un robusto turnover in campionato.

Ma perché? Quella contro il Napoli era una delle partite più importanti della stagione, valeva l’accesso ad una finalissima e meritava di essere affrontata con l’undici ideale. Non sarebbe stato più opportuno ‘sacrificare’ qualcuno in occasione del derby? Magari Totti o Maicon, in campo contro la Lazio e costretti a restare a guardare il match del San Paolo.

E perché tenere in panchina durante il derby Nainggolan, poi squalificato in Coppa Italia, e spremere il trio Pjanic-De Rossi-Strootman invece di far rifiatare almeno uno dei tre? Questione di scelte e priorità, sicuramente. Ma altrettanto sicuramente opinabili.

Preso atto dell’esclusione di Totti, un’altra scelta che non ha convinto fino in fondo è stata quella relativa all’impiego di Ljajic. Il serbo continua a steccare quando viene mandato in campo dal primo minuto ed anche stavolta, oltre a non convincere, ha mostrato un atteggiamento poco votato al sacrificio e all’altruismo. La sua incidenza in questa Roma, eccezion fatta per i goal messi a segno a risultato già acquisito, è stata praticamente nulla. Perché puntare su di lui e non su Florenzi?

La scelta di risparmiare un Maicon non al meglio (e ‘spremuto’ nel derby) porta con sè un ulteriore corollario. Tenuto conto della contemporanea assenza per infortunio di Dodò e Balzaretti, l’ex Inter e Torosidis rappresentavano gli unici due laterali di ruolo e sarebbe stato opportuno nasconderli sotto una teca piuttosto che ritrovarsi a dover ricorrere a Bastos, non ancora al top e per di più impiegato fuori ruolo, in una gara così delicata. Anche in questo caso, l’impiego del brasiliano come laterale basso non ha convinto.

Insomma, lungi da noi l’intenzione di processare uno dei tecnici più validi d’Italia e non solo, ma capita anche ai migliori di incappare in una serata no. Capita agli arbitri e ai calciatori, succede anche agli allenatori. E, nel corso dell’ultima settimana Rudi Garcia, non ha sfoderato certo una prestazione da ‘Panchina d’Oro’.

(goal.com)



Categorie:Focus

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: